Breaking News
Siracusa, potenziare il turismo: ... Fonte SiracusapostAutore: desk5 Riprese le ... - 27 Lug 2018
Confartigianato: Formazione, aperte le ... Nuova scommessa di Confartigianato: migliorare la ... - 27 Lug 2018
Zafferana "palcoscenico" di musica, ... Fonte La SiciliaAutore: Enza Barbagallo Anche ... - 26 Lug 2018
ITET MARCO POLO realizza il progetto ... L 'ITET MARCO POLO di Palermo realizzerà nell'anno ... - 26 Lug 2018

Tirocini extracurriculari e Ispettorato

14 Maggio 2018

Fonte Edotto [download limitato nel tempo]

edotto tirocini

La Commissione Centrale di vigilanza ha recentemente inserito i nuovi tirocini extracurriculari tra i principali destinatari di verifiche da parte dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, fornendo indicazioni operative.

Nei vari ambiti di destinazione, i nuovi tirocini extracurriculari dovranno essere correttamente inquadrati: capire oggi come utilizzarli diventa di primaria importanza.
Scopri subito le varie linee di applicazione attentamente analizzate.

Cosa apprenderai con la Guida Tascabile:
Le verifiche dell'Ispettorato
La violazione della normativa regionale
L'analisi degli indici
L'apparato sanzionatorio

3° Forum internazionale EUSAIR - 24 e 25 maggio 2018

10 Maggio 2018

3 Forum internazionale EUSAIR

 

In occasione dell’anno di presidenza italiana della Strategia della macroregione adriatico-ionica (EUSAIR), la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche di coesione ed il Ministero degli Affari esteri e della cooperazione italiana, hanno organizzato, in collaborazione con la Commissione europea, la Regione siciliana (Dipartimento degli affari extraregionali e Dipartimento del turismo, dello sport e dello spettacolo) ed il Comune di Catania, e con il supporto dell’EUSAIR Facility Point, il 3° Forum internazionale EUSAIR, evento che si terrà a nella città etnea nei giorni 24 e 25 maggio 2018.
Maggiori informazioni sul 3° Forum internazionale EUSAIR (il cui quarto Pilastro è dedicato al turismo sostenibile): https://www.adriatic-ionian.eu/event/3rd-eusair-forum/

Road show progetto “ALBERGO SOSTENIBILE” - Gratutito 16-05-2018

08 Maggio 2018

logo

Invito al road show di Palermo, nona tappa in Italia.

IL PROGETTO “ALBERGO SOSTENIBILE” ha la finalità di definire il percorso per generare il comfort all’interno delle strutture con nuove logiche di servizio e con diversi aspetti su cui ragionare in ambito energia e disinfezione.

Rappresenta anche un modello tecnico economico per definire una linea di intervento sui nuovi servizi per il cliente 3.0 che abbia stretta connessione con una possibile linea di credito dedicata avvalorata dai molteplici sitemi incentivanti vigenti.

Non ultima la corretta applicazione di quanto stabilito dalla legge di stabilità in merito alla detrazione fiscale commutabile in credito di imposta per per le aziende che forniscono beni e servizi.

Puoi iscriverti, gratuitamente, cliccando sul link :
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-albergo-sostenibile-45593375012

 

Convegno 08-05-2018 - Viaggiatore 2.0. Le strategie per incontrarlo

23 Aprile 2018

axelero

 Vi segnaliamo che il nostro convenzionato "Axélero Spa" (Vedi link convenzione) sta organizzando, a Palermo, l'evento gratuito "Viaggiatore 2.0. Le strategie per incontrarlo aumentando le prenotazioni con il web".

Maggiori informazioni e scheda adesione, potrete reperirli sul loro sito Axélero

Lo troverete caricato anche sul nostro calendario eventi e potrete salvarvelo direttamente su Google o Outlook

 

Questionario di autovalutazione in materia di protezione dati personali: REG UE 679/2016

18 Aprile 2018

Comunicazione ufficiale EBRTS Prot. 596/2018

105334 OMLEMT 721

 

"Vi rimettiamo in allegato un questionario di autovalutazione in tema di trattamento dati personali, le Aziende del settore, in regola con le quote contrattuali a questo EBRTS possono rivolgersi, se interessati, ai nostri consulenti convenzionati che applicheranno agevolazioni e sconti nella predisposizione di tutta la documentazione e di tutta la parte burocratica da svolgere"

Codice Privacy verso l'abrogazione

11 Aprile 2018

Fonte Edotto (Clicca sul link per scaricare gli allegati)

Autore: Rossella Schiavone

edotto privacy

Il Consiglio dei Ministri n. 75, con comunicato stampa del 21 marzo 2018, ha reso noto di aver approvato, in esame preliminare, un decreto legislativo che introduce disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento europeo relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati.

A far data dal 25 maggio 2018, il vigente Codice in materia di protezione dei dai personali (D.Lgs. n. 196/2003) sarà abrogato e la nuova disciplina in materia sarà rappresentata principalmente dalle disposizioni del suddetto Regolamento, immediatamente applicabili, e da quelle recate dallo schema di decreto volte ad armonizzare l’ordinamento interno al nuovo quadro normativo dell’Unione Europea in tema di tutela della privacy.

Si evidenzia che, a questo punto, occorrerà coordinare con le nuove norme anche l’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori relativo agli impianti audiovisivi e altri strumenti di controllo dei lavoratori.

Si rammenta, infatti, che il comma 3 del citato articolo prevede che le informazioni lecitamente raccolte nel rispetto della norma (commi 1 e 2) sono utilizzabili a tutti i fini connessi al rapporto di lavoro, a condizione che sia data al lavoratore adeguata informazione delle modalità d'uso degli strumenti e di effettuazione dei controlli e nel rispetto di quanto disposto dal D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

Videosorveglianza dei lavoratori - Guida tascabile

11 Aprile 2018

Fonte Edotto [download limitato nel tempo]

Videosorveglianza dei lavoratori Edotto Guida Tascabile

Videosorveglianza dei lavoratori, la nuova disciplina
La disciplina dei controlli a distanza è stata recentemente riscritta per adeguare l’evoluzione tecnologica al rispetto delle disposizioni in materia di privacy: importanti cambiamenti per titolari d'impresa e dipendenti, che potranno essere monitorati da apparecchiature per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale.

Cosa apprenderai con la Guida Tascabile
La nuova disciplina
L'informativa agli interessati
Le precisazioni della Cassazione
Le sanzioni

Materiale seminari del 21-22-23/03/2018 Nuove normative

10 Aprile 2018

Materiale distribuito durante il seminario

"Nuove normative - aggiornamento e formazione"

Argomenti:
Riduzione costo lavoro e flessibilità - Tirocini / Tirocini Estivi / Apprendistato
Riduzione costo del Lavoro e flessibilità – Welfare Aziendale della Bilateralità
Nuovi Adempimenti Protezione dati personali (privacy) (entrano in vigore dal 25.05.2018)
Risparmio Costi di Gestione – Risparmio Energetico
Demanio, concessioni, canoni e recupero tasse comunali

     

 

D.ssa Antonella Marsala  

Slide presentazione

Welfare aziendale
schema fiscale AM 2018

Accordo detassazione
5 ottobre 2016

Schema di come era

     
     

 Studio legale Law Firm

 

Seminario

Servizi

     
     

Innovazione Energia 

  Solare termico
     
     
Neostudio   Protezioni dati personali
     
     
MGMD    Presentazione
     
     
Accademia del Coaching   Presentazione
     
     
Associazione Working  

Il contratto di apprendistato

Il tirocinio extracurriculare

     
     
     
     
     

 

 

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 22/01/2018 n13

22 Marzo 2018

Regolamento recante la definizione delle condizioni di esercizio dei condhotel, nonche' dei criteri e delle modalita' per la rimozione del vincolo di destinazione alberghiera in caso di interventi edilizi sugli esercizi alberghieri esistenti e limitatamente alla realizzazione della quota delle unita' abitative a destinazione residenziale, ai sensi dell'articolo 31 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164. (18G00036)

(GU n.54 del 6-3-2018)

Vigente dal: 21-3-2018

Convenzionati - Documentazione di presentazione azienda Ergon

20 Marzo 2018

 

Presentazione Ergon 2018

Presentazione regolamento Europeo 679

http://www.ebrts.it/ergon

Lavoro intermittente senza DVR, trasformazione a tempo indeterminato part-time

19 Marzo 2018

Fonte Edotto

Autore Rossella Schiavone

Ai sensi dell’art. 14, comma 1, lett c), D.Lgs. n. 81/2015, è vietato il ricorso al lavoro intermittente ai datori di lavoro che non hanno effettuato la valutazione dei rischi in applicazione della normativa di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con lettera circolare n. 49 del 15 marzo 2018, ha confermato le disposizioni a suo tempo fornite con circolari nn. 18 e 20 del 2012, in base alle quali la stipula di un contratto di lavoro intermittente in violazione della suddetta norma comporta la conversione del rapporto di lavoro intermittente in un ordinario rapporto di lavoro subordinato.

Tale conclusione si fonda su di un consolidato orientamento della Corte di Cassazione che, anche se formatosi in relazione al contratto a termine, ha espresso il principio generale secondo il quale la contrarietà a norma imperativa di un contratto di lavoro "atipico" ne comporta la nullità parziale ai sensi dell'art. 1419 c.c., con conseguente conversione dello stesso nella "forma comune" di contratto di lavoro subordinato.

La circolare illustra ampiamente l’orientamento della Suprema Corte e riporta anche la prevalente giurisprudenza di merito, per arrivare a sostenere che l'assenza della valutazione del rischio comporta un vizio del contratto che va corretto ai sensi dell'art. 1419 c.c., senza che possa avere alcun rilievo la mancanza di una norma "sanzionatoria" espressa.

Tuttavia, la conversione dei rapporti intermittenti in rapporti di lavoro ordinario non può in ogni caso confliggere con il principio di effettività delle prestazioni secondo cui i trattamenti, retributivo e contributivo, dovranno essere corrisposti in base al lavoro - in termini quantitativi e qualitativi - realmente effettuato sino al momento della conversione.

In conclusione l’INL, nel confermare le sue indicazioni, ammette che la trasformazione del rapporto di lavoro intermittente in un rapporto subordinato a tempo indeterminato potrà essere a tempo parziale proprio in ragione del principio di effettività delle prestazioni.