Breaking News
Siracusa, potenziare il turismo: ... Fonte SiracusapostAutore: desk5 Riprese le ... - 27 Lug 2018
Confartigianato: Formazione, aperte le ... Nuova scommessa di Confartigianato: migliorare la ... - 27 Lug 2018
Zafferana "palcoscenico" di musica, ... Fonte La SiciliaAutore: Enza Barbagallo Anche ... - 26 Lug 2018
ITET MARCO POLO realizza il progetto ... L 'ITET MARCO POLO di Palermo realizzerà nell'anno ... - 26 Lug 2018
Articoli filtrati per data: Dicembre 2017 - E.B.R.T.S - Ente Bilaterale Regionale Turismo Siciliano
Pubblicato in Confcommercio

77

 

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 13 febbraio 2017, n. 31
Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata

Pubblicato sul sito dell’Assessorato Reg.le dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana la Circolare n. 9 del 30 giugno 2017 in cui vengono fornite istruzioni in ordine al D.P.R. 31/20017 che ha approvato il regolamento recante l’individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata.

In sintesi la circolare chiarisce che, ai sensi dell’art. 13 comma 3 del D.P.R. 31/2017, trova immediata applicazione nell’ordinamento siciliano il regime di esonero dall’obbligo di autorizzazione paesaggistica per gli interventi di cui all’allegato A del citato Decreto.

La circolare precisa infatti che, in merito all’inciso “ fermo restando il rispetto delle competenze delle Regioni a Statuto speciale”, questo è da riferirsi alla diversa organizzazione degli uffici e delle competenze in materia di beni culturali e tutela del paesaggio presente nelle Regioni a Statuto speciale, quale la Sicilia, rispetto alle regioni a Statuto ordinario.

In ordine invece alle 42 tipologie di interventi, elencati nell’allegato B del D.P.R. 31/2017, soggetti al procedimento autorizzatorio semplificato, se eseguiti in aree vincolate, la Regione Siciliana dovrà intervenire con un proprio provvedimento amministrativo di accoglimento.

Con D.A. 30 giugno 2017, n. 3000
è stata approvata la nuova procedura riferita al rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche per i casi riguardanti interventi edilizi minori. Dall'1 luglio 2017, le istanze di autorizzazione paesaggistica per le tipologie di interventi elencate nell’allegato 1 al D.A. stesso, sono accompagnate dalla relazione paesaggistica semplificata.
A far data dal 1° luglio 2017 infatti il Decreto Assessoriale 300/2017 ha:
- individuato all’allegato 1 le tipologie di interventi di lieve entità soggetti a procedimento autorizzatorio semplificato (accogliendo quindi l’allegato B al D.P.R. 31/2017);
- approvato gli schemi di istanza di autorizzazione paesaggistica semplificata (allegato 2 come previsto all’art. 8 comma 2 del D.P.R. 31/2017, vedi all’allegato C al D.P.R. 31/2017) e di relazione paesaggistica semplificata (allegato 3 come previsto all’art. 8 comma 1 del D.P.R. 31/2017, vedi all.to D del D.P.R 31/2017)
La circolare chiarisce infine che, a seconda dell’intervento che si vuole porre in essere sarà possibile ricorrere a tre procedure diverse:
- Intervento libero (All.to A D.P.R. 31/2017): tali interventi non hanno obbligo di autorizzazione paesaggistica ma solo del titolo edilizio, se richiesto. In tale ipotesi non dovrà pertanto essere inviata alcuna comunicazione alla Soprintendenza e, qualora ciò avvenisse, sarà la stessa Soprintendenza ad avvisare l’istante che l’intervento, in quanto ricadente tra quelli di cui all’allegato A del D.P.R. 31/2017, non necessita di autorizzazione paesaggistica;
- Autorizzazione paesaggistica semplificata: questa attiene agli interventi di lieve entità (ndr. vedi allegato 1 del D.A. 300/2017, recepisce allegato B del D.P.R. 31/2017) l’istanza dovrà essere compilata, anche con modalità telematica, secondo il modello semplificato (ndr all.to C del D.P.R. 31/2017, recepito dall’all.to 2 del D.A. 300/2017), corredata da relazione paesaggistica semplificata, redatta da un tecnico abilitato (ndr all.to D del D.P.R. 31/2017, recepito dall’all.to 3 del D.A. 300/2017);
- Autorizzazione paesaggistica ordinaria: per gli interventi più significativi
La circolare infine, per i procedimenti pendenti, chiarisce che, in assenza di uno specifico regime transitorio, trova applicazione, trattandosi di norme procedurali, il principio generale “tempus regit actum”, dovendo distinguere, come chiarito dall’ufficio legale del MiBACT, i casi in cui alla procedura ordinaria subentra il regime di esonero dall’autorizzazione paesaggistica (All.to A) dai casi in cui al regime ordinario (art. 146 D.Lgs. 42/2004) subentra quello semplificato (All.to B D.P.R. 31/2017- All.to 1 D.A. 300/2017).
Pertanto se trattasi di interventi ed opere esonerati dall’obbligo di autorizzazione paesaggistica, se non ancora autorizzati, le istanze saranno archiviate previa comunicazione al privato dell’entrata in vigore del nuovo regime autorizzatorio per tali tipologie;
Se invece trattasi di interventi avviati e collocati nell’ambito della procedura ordinaria ma sottoposti, a seguito del nuovo regolamento, al regime semplificato occorrerà distinguere:
1) Se è stata presentata la documentazione prevista per il regime ordinario, il procedimento sarà concluso secondo il regime previgente;
2) Diversamente si dovrà richiedere la relazione paesaggistica semplificata

[VEDI ALLEGATI]

Pubblicato in Leggi e Regolamenti

Fonte Corriere della sera
Autore Antonella Baccaro

energiapo

Il Portale dell’Acquirente unico

Il Portale Offerte è il sito pubblico realizzato e gestito da Acquirente unico, sulla base delle disposizioni dell’Autorità dell’energia. Digitando www.prezzoenergia.it i clienti domestici, famiglie e piccole imprese possono confrontare e scegliere in modo semplice, chiaro e gratuito le offerte di elettricità e gas. Il Portale offerte mette a disposizione un motore di ricerca di semplice utilizzo e offre una serie di informazioni utili sui mercati dell’energia elettrica e del gas e sulle novità di legge previste. In questa prima fase, dal 1° luglio 2018, saranno consultabili tutte le offerte PLACET (Prezzo libero a condizioni equiparate di tutela), ovvero offerte con prezzo libero ma condizioni contrattuali definite dell’ARERA. Da settembre, saranno presenti le offerte oggi disponibili nell’attuale Trova offerte dell’Autorità (quindi le offerte del mercato libero volontariamente iscritte e le condizioni di Tutela) e da dicembre tutte le offerte del mercato libero.
Il Portale Offerte è realizzato e gestito da Acquirente Unico, come disposto dall’ARERA(Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) in attuazione della legge 124/2017 che ha previsto la fine dei servizi di tutela dal 1 luglio 2019. Da questa data, infatti, i clienti e le piccole imprese che hanno ancora contratti di fornitura a prezzi e condizioni regolate dall’ARERA dovranno necessariamente scegliere fra le sole offerte sul mercato libero.

[Articolo completo]

Pubblicato in News

 

Nel 2017 For.Te ha lanciato un evento itinerante in varie parti di Italia.

Considerato l’interesse dimostrato dalle Aziende, For.Te ha previsto altre tappe, tra cui quella di Palermo, il 5 Luglio dalle ore 18.00 alle ore 20.00, presso le Officine Baronali, Via Villa Rosato 20/22.

“Tieniti Forte Roadshow”, è un evento multimediale dedicato a tutte le Aziende del tessuto imprenditoriale italiano che vogliono accrescere la propria competitività attraverso le opportunità offerte dalla formazione continua, per competere sul mercato e per sviluppare le proprie competenze, e infine del team di professionisti del Fondo che lavorano ogni giorno a fianco delle aziende per facilitare l'accesso ai finanziamenti.

Ogni appuntamento è presentato con entusiasmo trascinante da Anthony Smith, Executive Business Coach e Motivational Speaker per numerose realtà dell'eccellenza italiana e internazionale che guida il pubblico alla scoperta di nuove e irrinunciabili opportunità per le piccole, medie e grandi aziende di ogni settore.

Con questa iniziativa il Fondo traccia una nuova frontiera nella storia dei Fondi paritetici interprofessionali, superando la burocrazia per riportare ai centro della scena le persone

È l'occasione per avvicinare aziende che ancora non conoscono For.Te. e un regalo per le tante aziende che da anni hanno scelto For.Te.

Non mancate è un evento importante per le Vostre Aziende.

Pubblicato in Eventi

Con una nota apparsa sul proprio portale istituzionale in data 20 giugno 2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro informa che è in corso su tutto il territorio nazionale l'azione di contrasto al fenomeno del cd. dumping contrattuale avviata dal gennaio 2018, in particolare nei settori del terziario, nei quali si riscontrano violazioni di carattere contributivo o legate alla fruizione di istituti di flessibilità in assenza delle condizioni di legge.
I controlli si stanno svolgendo nei confronti delle imprese che non applicano i contratti c.d. leader sottoscritti da CGIL, CISL e UIL e dalle organizzazioni datoriali maggiormente rappresentative (quali il CCNL Pubblici Esercizi, ristorazione collettiva e commerciale e Turismo) ma i contratti stipulati da [continua in allegato]

Pubblicato in Fipe