News - E.B.R.T.S - Ente Bilaterale Regionale Turismo Siciliano
Рейтинг CMS 2015 года.
Шаблоны joomla 3 скачать бесплатно.
Accedi  \/ 
x
o
 Use Facebook account
x
Registrati  \/ 
x

o
 Use Facebook account

Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Regolamento (UE) n. 1169/2017 sull’etichettatura dei prodotti alimentari

In data 8 febbraio 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 231/2017 recante le disposizioni applicative e le sanzioni relative al Reg. UE n. 1169/2011 in materia di etichettatura degli alimenti.

Il suddetto atto normativo entrerà in vigore il 9 maggio 2018.
Le disposizioni di maggior interesse per le imprese rappresentate riguardano:
- l’obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, apposito registro o altra modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo;
- la sanzione per l’omessa indicazione degli allergeni (da 3.000 a 24.000 euro) e per l’indicazione con modalità difforme da quella normativamente prevista (da 1.000 a 8.000 euro) con possibilità di ridurre la sanzione pecuniaria fino ad un terzo per le microimprese;
- la conferma della disciplina del cartello recante l’indicazione di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. Tuttavia, l’obbligo di indicazione degli allergeni deve avvenire in riferimento al singolo prodotto (ad esempio cfr. allegato 1);
- l’indicazione di decongelato sui prodotti con applicazione delle deroghe previste.

[CONTINUA]

Con la Circolare n. 2/2018, la Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione ha fornito indicazioni operative relative all'introduzione dei criteri per l'accesso al trattamento della CIGS ai sensi dell'art. 22-bis del D.lgs n. 148/2015.

La Circolare individua, in particolare, i criteri per l'approvazione della prosecuzione di programmi di riorganizzazione e dei programmi di crisi aziendale con piani di risanamento complessi.

Gli interventi di cui alla Circolare possono essere concessi per la durata di 12 mesi in caso di riorganizzazione e di 6 mesi in caso di crisi aziendale e, comunque, entro il limite complessivo di spesa di 100milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019

 

Per venire incontro alle esigenze del territorio, emerse anche nel corso della consultazione pubblica per la redazione del Programma FESR Sicilia 2014/2020 in cui numerosi utenti hanno chiesto maggiori informazioni sui Fondi Diretti dell’UE, ed in linea con le indicazioni comunitarie (Regolamento CE 1303/2012) che sottolineano l’opportunità di sviluppare strette sinergie tra i fondi strutturali e i fondi diretti, si fornisce una sezione del sito dedicata ai Programmi a finanziamento diretto della Commissione Europea.
Tale sezione è arricchita dai contributi e dalle informazioni fornite su questo sito dall’Ufficio di Bruxelles della Regione Siciliana  che ha tra gli obiettivi quello di offrire supporto nel campo dei finanziamenti diretti della Commissione europea e dall’Europe Direct Roma curato da FormezPA. L’Ufficio di Bruxelles, in particolare, si occupa di diffondere informazioni e anticipazioni in merito ai nuovi Programmi di finanziamento diretto e ai relativi bandi, oltre ad aiutare i partecipanti alla creazione di partenariati transnazionali tramite la diffusione di schede specifiche di “ricerca partner” in tutta Europa.

Per realizzare questi obiettivi, l’Ufficio di Bruxelles, oltre ad avvalersi del proprio sito internet e della pagina Facebook ufficiale, cura su Euroinfosicilia i contenuti di questa pagina e di un’altra incentrata sulla creazione di partenariati transnazionali attraverso le ricerche di partner.

Cosa sono i finanziamenti di tipo diretto della commissione europea?

Per il raggiungimento dei suoi obiettivi politici, l’Unione Europea ha messo a disposizione per il periodo 2014-2020 – oltre ai “finanziamenti indiretti”, ovvero i Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE) ed il Fondo di coesione il cui obiettivo principale è di ridurre le disparità economiche, sociali e territoriali tra le varie regioni europee – circa il 20 per cento del bilancio in finanziamenti gestiti centralmente da Bruxelles. Queste linee finanziarie dirette finanziano progetti di cooperazione in vari settori ( per esempio ricerca e innovazione, cultura, energia o istruzione) che di regola richiedono la costituzione di partenariati transnazionali che prevedono la partecipazione di almeno tre Stati membri.
A differenza dei fondi SIE, in cui il rapporto con il beneficiario finale non è diretto, ma mediato da autorità nazionali, regionali o locali che hanno il compito di programmare gli interventi, emanare i bandi e gestire le risorse comunitarie, i fondi diretti sono gestiti dalla diverse Direzioni generali della Commissione europea (ricerca, istruzione, ambiente, trasporti, etc.) o da Agenzie da essa delegate e vengono trasferiti da queste direttamente ai beneficiari del progetto. La pubblicità dei programmi e dei relativi strumenti attuativi avviene principalmente attraverso la Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea ed i siti web delle singole Direzioni Generali della Commissione europea. Le proposte di progetto vanno presentate direttamente alle Direzioni Generali della Commissione europea che gestiscono le singole linee finanziarie o alle Agenzie esecutive da essa delegate.

 Disponibili on line nella pagina dedicata ai Fondi diretti le nuove Guide aggiornate 2017-2018 per l’approfondimento delle seguenti tematiche:

  • Guida alle opportunità di finanziamento 2014-2020
  • Guida utile alle fonti di informazione in Italia sui fondi europei
  • Come presentare una proposta di progetto nell’ambito dei finanziamenti diretti” – Guida per principianti
  • Come finanziare lo sport, la ciclabilità, la mobilità e il turismo sostenibile con i fondi europei – Edizione 2018
  • La Politica di Comunicazione dell’Unione europea 2000-2016: le tappe principali
  • Guida alle Strategie Macro-regionali dell’Unione europea – Edizione 2017
  • Repertorio dei servizi pubblici on-line nell’Unione europea e in altri Paesi

Fonte https://www.ilsitodisicilia.it/turismo-federalberghi-palermo-nel-direttivo-nazionale-del-segmento-extra/

 

L’associazione albergatori della provincia di Palermo conquista un ruolo importante all’interno di Federalberghi Extra, il sindacato nazionale del segmento extra-alberghiero costituito nei giorni scorsi e che associa ostelli, affittacamere, bed and breakfast, case vacanze ed affini.

Un riconoscimento per il lavoro svolto in questi ultimi anni dalla territoriale palermitana che attraverso il suo presidente Nicola Farruggio ha valutato opportuna l’apertura al segmento extra e su questo sta continuando ad investire nella visione unitaria di un ricettivo compatto che possa essere anche motore di promozione territoriale.

“Un plauso in tal senso va alla sezione extra di Federalberghi Palermo ed al coordinamento che da subito si è attivato con iniziative positive e strutturate – ha commentato il coordinatore locale Francesco Ponte -. Abbiamo ritenuto utile dividerci i compiti ed abbiamo indicato in Danilo Alongi il coordinatore per il segmento dei rapporti con il nazionale”.

“Un incarico di impegno e responsabilità – ha dichiarato Danilo Alongi – ma anche un’opportunità per avere una visione più ampia e costruttiva per un settore in crescita costante che ha necessità di supporti da parte di una Federazione che più di altre ha rappresentato e continua a rappresentare l’ospitalità italiana”.

Seminari di formazione gratuita

Argomenti:
Riduzione costo lavoro e flessibilità - Tirocini / Tirocini Estivi / Apprendistato
Riduzione costo del Lavoro e flessibilità – Welfare Aziendale della Bilateralità
Nuovi Adempimenti Protezione dati personali (privacy) (entrano in vigore dal 25.05.2018)
Risparmio Costi di Gestione – Risparmio Energetico
Demanio, concessioni, canoni e recupero tasse comunali


L’Ente Bilaterale Regionale Turismo Siciliano e i suoi Soci delle Organizzazioni Datoriali e Sindacali hanno il piacere di invitare la S.V.
La partecipazione è a titolo GRATUITO
Vi invitiamo a confermare la Vostra presenza (scheda adesione allegata)
da effettuarsi entro e non oltre il 19.03.2018
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

In qualità di presidente dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo, ho il piacere di informarvi che l'Ente organizza per questo mese di marzo n. 3 incontri di formazione ed aggiornamento indirizzati agli operatori del settore ricettivo, del settore della ristorazione, degli stabilimenti balneari e per gli agenti di viaggio.

Nellospecifico:

-        il 21/03 si svolgerà un incontro inerente le nuove normative in vigore tra cui lavoro, privacy e concessione demaniali.

-        il 22/03 si affronterà la normativa inerente il rischio e la prevenzione della legionellosi nelle strutture ricettive. Il convegno è specialmente indirizzato ai responsabili del rischio legionella nelle strutture turistico/ricettive allo scopo di assolvere agli obblighi delle linee guida del2015.

-        il 23/03 si svolgerà infine un incontro per la corretta gestione degli impianti tecnologici di piscina. Il corso è rivolto in particolar modo ai gestori e tecnici manutentori degli impianti tecnologici di piscine.

Trovate i dettagli nella locandina allegata.

Gli incontri sono GRATUITI per tutti i soci dell'Ente Bilaterale.

Se interessati Vi invito ad inviare una mail, entro e non oltre il 19 marzo p.v., a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando i seguenti dati della persona che intende partecipare: cognome, nome, nome dell'azienda, email, telefono, qualifica

Buon Lavoro e Cordiali saluti

Italo Mennella - Presidente EBRTS

Giovedì, 08 Marzo 2018 11:22

Proposta formativa EBRTS marzo 2018

Comunichiamo che a partire dal mese di Marzo 2018, si sono aperte le iscrizioni ai corsi sotto elencati:

-          Gestione aziendale (risorse umane, qualità, ecc) e amministrazione

-          Vendita e Marketing

-          Lingue straniere, italiano per stranieri

-          Tecniche, tecnologie e metodologie per l'erogazione di servizi economici

-          Sicurezza

-          Disintermediazione

-          Informatica

-          Rspp

-          Rls

-          Formazione e informazione rischio basso

           Dove specificato, è richiesta l’adesione al fondo For.Te.. Ricordiamo che l’adesione al fondo è gratuita e non comporta nessun tipo di costo per l’azienda o il lavoratore.

Le aziende che intendono partecipare, potranno compilare la schede in allegato e mandarla secondo le indicazione incluse nella comunicazione prot. 372

 

OGGETTO: CCNL per i dipendenti dei settori Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo 8 febbraio 2018
 
Come anticipato con la precedente circolare n. 15 del 9 febbraio u.s. Fipe, con Angem e le Associazioni Cooperative per la parte datoriale e Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL per le Controparti Sindacali, ha sottoscritto il nuovo CCNL per i dipendenti dei settori Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo, indipendente ed autonomo rispetto ai precedenti Contratti.
 
Si allegano i testi sottoscritti del nuovo CCNL, già operativo e che dispiega i suoi effetti con decorrenza dal 1° gennaio 2018. Nei prossimi giorni le Parti si incontreranno congiuntamente per l’opportuna armonizzazione e stesura definitiva del testo, che vi sarà prontamente inviato. Di seguito si forniscono le prime note di commento del nuovo CCNL.
 
Con successive circolari verranno forniti maggiori approfondimenti sui temi più importanti che hanno caratterizzato la nascita del nuovo CCNL. [continua]
Giovedì, 08 Marzo 2018 11:04

CCNL Fipe 08/02/2018

CCNL per i dipendenti dei settori Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo 8 febbraio 2018

Sottoscritto il nuovo CCNL per Pubblici Esercizi, Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo. Con questa circolare i testi ed i primi commenti sulle principali novità contenute nel nuovo CCNL

Al fine di arginare la diffusione dei c.d. contratti pirata, ossia i contratti collettivi di lavoro stipulati da soggetti (associazioni datoriali e sindacali) non dotati dei requisiti di rappresentatività prescritti dalla legge, l’Ispettorato nazionale del lavoro ha fornito indicazioni (allegate) circa le conseguenze della mancata applicazione dei contratti collettivi sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, tra i quali rientra il CCNL Turismo sottoscritto da Federalberghi (qualificati come “contratti leader”).

La Regione Sicilia si presenta in grande spolvero alla BIT di Milano. Si punta al destination marketing?

Alla conferenza stampa della Regione in BIT, abbiamo rivisto dopo alcuni anni di assenza, un presidente della Regione, circondato da ben due assessori, oltre che dal sindaco e dall’assessore alla cultura del capoluogo siciliano. Gli operatori turistici devono – non fosse altro, per mission e vocazione – attribuire un significato positivo e di rilievo a questa importante presenza, sostiene Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Minori della Sicilia.

Il Presidente Musumeci non ha nascosto le difficoltà ma anche le enormi potenzialità di una terra ricca di risorse culturali, naturalistiche e enogastronomiche, immaginando anche lo sviluppo di nuove forme di turismo e la valorizzazione dei borghi e della ricettività diffusa. Sgarbi, opportunamente più contenuto rispetto ad altre uscite in BIT del passato, si è limitato a tenere calda la polemica che in atto interessa la venere di Morgantina, rimandando ad una prossima conferenza stampa la presentazione delle attività culturali della Regione. Non si è, invece, fatto sfuggire l’occasione per uno spot a tutto tondo della città di Palermo, capitale della cultura, il Sindaco Orlando, uomo di mondo, come si suol, dire e abile comunicatore.

Tratto da "Il giornale di Lipari" del 04/02/2018

Leggi l'articolo completo
http://www.giornaledilipari.it/turismo-federalberghi-isole-minori-alla-bit-occorre-strategia-condivisa-per-la-sicilia/

 

Convenzione tra l'ITI Vittorio Emanuele II di Palermo e l'EBRTS per l'alternanza Scuola Lavoro e Apprendistato

Pagina 2 di 7

Contatti

email: social@ebrts.it

pec: info@pec.ebrts.it (solo posta certificata)

Tel. +39-91-332766

FAX +39-91-581549

EBRTS.it © 2014 - 2017

Info

Le immagini usate all'interno del sito, esclusi i loghi che appartengono ai rispettivi proprietari, sono di dominio pubblico o prese dal sito Freepik.
Se si ritiene che una o più immagini possano violare i diritti d'autore, contattateci sul modulo Contatti segnalandoci quale immagine e il perchè, provvederemo, previa verifica, alla rimozione

Associati

 uras  fipe  fiavet  federcamping
       
 cgilfilcams  fisascat  uiltucs  

 

 

 

 

                                           

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti ad utilizzare questi cookie More details…